Caso Pio XII (Il). Mezzo secolo di dibattito su Eugenio Pacelli

Caso Pio XII (Il). Mezzo secolo di dibattito su Eugenio Pacelli
Listino:
€ 28,00
Prezzo:
€ 23,80
Risparmi:
€ 4,20 (15%)
Promozione valida fino al 31 agosto
Disponiblie immediatamente

Descrizione

Alessandro Angelo Persico - Guerini - 2008 - pp. 459 - EAN 9788862500647

Con la presentazione nel 1963 del dramma teatrale di Hocchuth “Il Vicario” è cominciata la leggenda nera che è arrivata a presentare Pio XII come il “Papa di Hitler”. Nessun altro papa del Novecento è stato tanto discusso e la polemica intorno ad Eugenio Pacelli si è progressivamente ampliata fino a toccare tutti gli aspetti della storia della Chiesa contemporanea: l'atteggiamento verso la modernità, il rapporto con gli ebrei, la questione del comunismo, il ruolo dell'autorità ecclesiastica e quello dei laici, le relazioni ecumeniche e interreligiose... Il dibattito sulla figura di Pio XII - eletto nel 1939 e morto nel 1958 - è diventato così un evento culturale fra i più rilevanti a livello internazionale e questo volume lo ripercorre per la prima volta nella sua globalità, ricostruendo cinquant'anni di studi, polemiche e apologie. Alessandro Persico, in particolare, mette a fuoco la rilevanza di due orientamenti di ricerca: quello espresso da Giovanni Miccoli, e incentrato sul nesso fra atteggiamento anti-moderno della Chiesa cattolica e "silenzio" di Pio XII sulla Shoah, e quello interpretato da Andrea Riccardi, che contrasta l'artificioso isolamento di Pio XII, prodotto dallo scontro fra polemica e apologia, e colloca questo pontificato dentro la realtà complessa della Chiesa e del mondo contemporanei. Seguendo il dibattito nelle sue molteplici articolazioni, il volume richiama inoltre i principali temi della storiografia sul papato tra XIX e XX secolo, con molteplici riferimenti alla storia della Chiesa, del movimento cattolico e dei fenomeni religiosi nella società contemporanea.