Iota unum. Studio delle variazioni della Chiesa cattolica nel secolo XX

Iota unum. Studio delle variazioni della Chiesa cattolica nel secolo XX
Listino:
€ 29,00
Prezzo:
€ 26,00
Risparmi:
€ 3,00 (10%)
Disponiblie immediatamente

Descrizione

Romano Amerio - Lindau - 2009 - pp. 752 - EAN 9788871808208

a cura di Enrico Maria Radaelli

Prefazione del card. Darío Castrillón Hoyos 

Pubblicato nel 1985, frutto di una ricerca protrattasi per circa mezzo secolo, Iota unum è l’opera più complessa e profonda del grande studioso cattolico Romano Amerio, una riflessione serrata e sistematica sul Magistero della Chiesa novecentesca (in particolare conciliare) e, insieme, un’aggiornata summa metafisica cattolica (e il senso ultimo di questa summa, il suo apax, si trova tutto in Stat Veritas).
Contro molte scuole di pensiero formatesi nel dopoguerra, soprattutto dopo quel Concilio Vaticano II esaltato come «rottura e nuovo inizio», come una «nuova Pentecoste» della Chiesa (non solo l’«officina bolognese» di Dossetti, ma tutto il Nord Europa), Romano Amerio ripropone con forza il primato della Verità sull’Amore – come insegnato a partire dagli Evangeli, da san Giovanni Apostolo e san Paolo, e poi da sant’Agostino – per cui in Dio all’essere seguono prima l’intelligere e poi l’amare, e non viceversa. Per Amerio mutare quest’ordine significa indurre l’uomo ad agire non più mosso dal pensiero, ma dal sentimento, in una condizione di libertà illusoria.

«La celebrazione indiscreta che la Chiesa e la teologia ammodernata fanno dell’amore è una perversione del dogma trinitario, perché […] la nostra fede porta che in principio sia il Padre, il Padre genera il Figlio, che è il Verbo, e, dal Padre e dal Figlio, si genera lo Spirito Santo, che è l’amore. L’amore è preceduto dal Verbo, è preceduto dalla conoscenza. Separare l’amore, la carità, dalla verità, non è cattolico.»

«Romano Amerio ci ha aiutato a discernere e ammirare l'inalterabile identità della nostra Chiesa.»  cardinal Darío Castrillón Hoyos Presidente della Pontificia Commissione «Ecclesia Dei» 

«Sono passati più di vent'anni dall'uscita di Iota unum, ma chi lo rilegge oggi lo trova più che mai attuale. Talmente attuale che da questo libro sembra sprigionarsi una forza capace di far cadere a pezzi, finalmente, la censura che per tanto tempo lo ha imprigionato.» Sandro Magister